loading

Sitemap x

Colombia
la crisi dimenticata

d
scroll

La Colombia è afflitta da quasi 50 anni da una brutale guerra civile.

Le lotte fra truppe governative, ribelli, paramilitari e bande criminali hanno provocato una catastrofe umanitaria con

220 000 morti
25 000 desaparecidos
27 000 sequestri e
5,7milioni di profughi.

Le vittime sono le popolazioni indigene, afro-colombiani e piccoli agricoltori, sindacalisti e difensori dei diritti umani.

Sedi

Colombia
CapitaleBogotá
Popolazione45,7 milioni di abitanti (2013)
Lingua ufficialespagnolo
Aspettativa di vita75 anni
PIL pro capite11 000 dollari USA (2012)
Quibdó Bogotá vIsraele rAfghanistan

Abraham Doblado - Delegato CICR Colombia

Abraham

Abraham Doblado (* 1980) è cresciuto a Ginevra, i suoi genitori vengono dalla Spagna. Dal 2012 dirige l'ufficio CICR a Quibdó, la città nella giungla della regione colombiana del Chocó. Il territorio lungo il confine con Panama è funestato dalla guerra civile.

vIsraele rAfghanistan

Persone del posto

vIsraele rAfghanistan

Hector Cordoba e Lorena Mosquera, in qualità di collaboratori del CICR, accompagnano Abraham Doblado nelle sue missioni nella giungla del distretto di Chocó. Luisa Marmolesco è capo di un villaggio e Hector Tunay insegnante in un borgo sperduto. Manuela Trellez gestisce un piccolo ristorante a Quibdó. Essi raccontano le loro preoccupazioni e i loro desideri in questa regione dimenticata.

Cosa portate in tasca?

Cosa vi rende particolarmente orgogliosi?

Quando siete felici?

Cosa vi preoccupa?

Come immaginate il futuro per i vostri figli?

Il conflitto

Il conflitto armato fra le organizzazioni guerrigliere – come le Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia (FARC) e l'Ejército de Liberación (ELN) – e lo Stato, ma anche i paramilitari di destra, si fonda sulla distribuzione diseguale delle terre in Colombia.

Nel corso della guerra civile i ribelli si sono finanziati sempre più con il traffico di droga e i sequestri; i crimini dei paramilitari avvengono talvolta con il consenso tacito o esplicito dei proprietari terrieri e dell'esercito.

Sotto il precedente governo di Álvaro Uribe, FARC ed ELN sono stati fortemente indeboliti e anche i paramilitari hanno ufficialmente consegnato le armi. Tuttavia, i combattenti continuano a operare come bande armate, spesso per conto delle aziende agricole o dei narcotrafficanti.

Cronologia dei principali avvenimenti

1965 - 1966 Inizio della guerra civile Inizio della guerra civile
Fondazione dell'organizzazione di guerriglia marxista «Ejército de Liberación Nacional» (ELN) e nascita dell'organizzazione delle «Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia» (FARC).
1980 Rivolta del cartello della droga Rivolta del cartello della droga
Nel corso degli anni '80 il traffico di droga registra un'impennata.
1984 Stato di emergenza in Colombia Stato di emergenza in Colombia
Armistizio fra governo, FARC, ELN e M-19. Dopo l'assassinio del ministro della giustizia, il Paese attraversa una situazione eccezionale, le campagne contro il narcotraffico e in particolare contro il cartello di Medellín si intensificano.
2002 Massacro nella regione del Chocó Massacro nella regione del Chocó
FARC e paramilitari provocano un massacro con 117 morti. Di questi 44 sono bambini, utilizzati come scudi umani.
2005 Amnistia per i paramilitari Amnistia per i paramilitari
Una nuova legge è in sostanza un'ampia amnistia per i membri degli squadroni della morte e i gruppi paramilitari di estrema destra. Nel frattempo, tuttavia, nuovi gruppi armati, definiti talvolta anche bande criminali («bandas criminales» o Bacrim), vengono già considerati gli eredi dei paramilitari.
2008 Liberazione di Ingrid Betancourt Liberazione di Ingrid Betancourt
La popolazione comincia a opporsi in maniera visibile alle iniziative delle FARC. Centinaia di migliaia di persone manifestano a febbraio a Bogotá contro le FARC chiedendo la liberazione dei circa 700 ostaggi.
2009 - 2012 Manifestazioni per la pace Manifestazioni per la pace
In tutto il paese cresce il numero di manifestazioni organizzate per richiedere la fine delle violenze e una soluzione pacifica al conflitto.
2012 Inizio delle trattative di pace a Cuba Inizio delle trattative di pace a Cuba
Le FARC annunciano che in futuro rinunceranno alla presa di ostaggi quale mezzo di autofinanziamento. La dichiarazione resta tuttavia lettera morta poiché i sequestri di persona continuano.

Missione

Colombia sulla soglia della pace. Da novembre 2012 si svolgono per la prima volta dopo decenni nuove trattative tra governo e guerriglieri.

vIsraele rAfghanistan
Persone che devono abbandonare il proprio campo, rinunciare a tutto. Il campo è legato direttamente alla loro cultura, in particolare a quella della popolazione indigena. L'espulsione dai villaggi è uno dei problemi principali qui.
Abraham Doblado, CICR Delegati in Colombia
www.icrc.org/colombia
  Afghanistan Colombia Israele Rep. Dem. del Congo Svizzera
x
Person - Question
Function